Lavaggi a basse temperature? Provare per credere

 

Chi conosce a fondo la lavatrice sa quanto il tipo di lavaggio sia indispensabile per avere abiti e biancheria puliti e profumati. Le leggende narrano che per riuscire a ottenere l’effetto desiderato, il segreto è lavare tutto ad alte temperature, ma non sempre è così. Infatti anche con lavaggi a basse temperature si possono ottenere gli stessi risultati ma con due vantaggi. Quali?

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più utilizzati e pertanto incide notevolmente sia dal punto di vista economico che ambientale. I lavaggi ad alte temperature richiedono infatti più energia elettrica, che comporta un maggiore sforzo del pianeta e bollette più salate. Le nuove abitudini e gli stili di vita frenetici, inoltre, hanno modificato radicalmente i momenti che si trascorrono nell’ambiente domestico. Si fanno sempre meno pasti a casa, con meno persone e le cene con tanti invitati vengono fatte con meno frequenza. Questo incide non poco sulla quantità di panni da lavare. Il risultato? Lavatrici non a pieno carico e quindi uno spreco di acqua e denaro. Cosa fare per ottimizzare i propri lavaggi?

Una soluzione è proprio il lavaggio a basse temperature, ma è ugualmente efficace? La risposta è sì e questo dipende dai prodotti che vengono usati. La presa di consapevolezza, infatti, delle nuove tendenze casalinghe, ha portato a creare detersivi che potessero rispondere alle necessità di questi nuovi lavaggi meno invasivi garantendo lo stesso pulito. La variabile decisiva è la solubilità dei prodotti che, grazie anche al passaggio dal composto in polvere a quello liquido, ha permesso di ottenere un risultato eccellente. Perché riescono ad avere la stessa efficacia?

Il merito è dei tensioattivi contenuti nelle formule di oggi, che sono più sofisticati e attivi anche a basse temperature. Per rendere il lavaggio ancora più efficace è anche stato inserito un “attivatore” del percarbonato che, con questo tipo di lavaggi, permette di sbiancare a fondo ogni capo. 

I vantaggi però non sono finiti, perché oltre ad aiutare l’ambiente e le proprie finanze, abiti e biancheria si conserveranno più a lungo. Le alte temperature spesso finiscono per deteriorare più velocemente i capi, mentre in questo modo i lavaggi essendo meno invasivi, risulteranno più delicati per i tessuti.

Questi cambiamenti dimostrano come il mondo della pulizia cresca seguendo di pari passo le necessità delle persone e i loro cambiamenti.  Evidenzia però anche, come sempre più settori siano sensibili al tema della sostenibilità tentando di trovare il giusto compromesso per prodotti efficaci e sostenibili

Ora che la lavatrice non ha davvero più segreti, si può preparare il prossimo carico con serenità, magari provando un lavaggio a 30°. 

 

ARTICOLI CHE POSSONO INTERESSARE:

L'agiugatrice: come mantenerla pulita ed efficiente

Usare meglio la laavatrice

Consigli: il bucato sostenibile

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x