Consigli per stirare risparmiando sulla bolletta elettrica

Le feste di Natale hanno lasciato il vostro conto in banca un po’ provato?


Se state cercando di far quadrare i conti, vi diamo alcuni consigli per farlo sulla bolletta elettrica. Potrebbero diventare buone abitudini da osservare anche nei momenti migliori!

Il primo consiglio che possiamo darvi è… di non stirare!

Può sembrare un controsenso scritto da noi, ma è vero:  potrete evitare di stirare alcuni capi , come ad esempio gli asciugamani o i maglioni di lana, e per  farlo basterà semplicemente adottare delle piccole accortezze durane il lavaggio e nel momento in cui vi troverete a stenderli per lasciarli asciugare.

Prima di tutto non programmate la massima velocità della centrifuga - che aumenta le grinze e le pieghe – e usate l’ammorbidente che lubrifica le fibre dei tessuti e ne facilità la distensione.

Stendete i capi all’aria aperta,  preferibilmente usando le grucce,  soprattutto per le tanto temute camicie. Fidatevi! Una volta provata questa tecnica non potrete più farne a meno!

Se appenderete i jeans, le t-shirts e le felpe sullo stendino dalla vita in giù, vedrete che una volta asciutti non avranno bisogno di essere ulteriormente stirati.

Quando la stiratura è proprio indispensabile, invece, cercate di ridurre il tempo dedicato a questa attività!  Selezionate prima i capi da stirare e possibilmente divideteli tra quelli che necessitano di temperature basse e quelli invece di temperature alte e solo dopo accendete il ferro da stiro.

Usate il tempo di riscaldamento e di raffreddamento per i capi più delicati.

Per non sprecare energia, cercate di mantenere il ferro libero dalle incrostazioni di calcare utilizzando specifici prodotti per la pulizia, che non danneggeranno l’elettrodomestico e  vi aiuteranno a proteggere vostri capi preferiti.

Anche la piastra deve essere pulita dalle macchie che si formano in seguito al frequente utilizzo e che rallentano la stiratura: è possibile usare degli stick appositi o in alternativa un panno di cotone ruvido inumidito con poca acqua e detersivo per i piatti da passare sulla piastra.

 

Possono interessarti anche questi articoli: 
Oggi vi presentiamo Elena di Mamma che Caos che ha deciso di partecipare al progetto di Puliti e Felici riservandoci un post con i suoi consigli per la...
Oggi vi presentiamo Deborah di Mamma al Cubo, che ha voluto partecipare al progetto di Puliti e Felici riservandoci un post con preziosi suggerimenti...

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Newsletter

Abbonati alla newsletter di Puliti&Felici, riceverai ogni 4 mesi I migliori articoli da Puliti&Felici selezionati per te dalla redazione Contenuti extra e servizi in esclusiva

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x