Igiene e cura della camera da letto aiutano a dormire meglio

Una bella risata e un lungo sonno sono le migliori cure nel libro del medico.
Proverbio irlandese

 

Negli Stati Uniti il National Napping Day è il giorno che segue il passaggio dall’ora solare all’ora legale.
Il giorno in cui – a quanto pare – la sonnolenza attanaglia i cittadini frastornati dalla riduzione del riposo notturno. Qual è il toccasana per questo stato di torpore? Il napping, appunto, il pisolino o pennichella. 
Il 15 marzo inoltre si celebra la Giornata Mondiale del Sonno, mentre tre giorni dopo in Italia si festeggia la Giornata Nazionale del Dormire Sano.           
Come mai si dedica tanta importanza al riposo e alla sua qualità?
Perché la vita è diventata frenetica, i tempi sempre più concitati,  le distrazioni numerose e il sonno ne risente. 
Volete cambiare le vostre abitudini e dormire al meglio? Partite dalla pulizia della vostra stanza. 
Arieggiate la stanza per ridurre la concentrazione del vapore acqueo che combinato con altre fonti di inquinamento indoor può causare problematiche alla salute e incentivare la nascita di muffe e acari. 
- Posizionate il materasso ad un’altezza di almeno 25 cm dal pavimento per limitare la presenza di acari nella camera da letto e cambiate le lenzuola con frequenza, almeno una volta la settimana.
- Esponete al sole ogni 15 giorni circa cuscini, lenzuola, coperte e trapunte. 
- Proteggete da polvere e acari cuscini e materassi con una fodera in materiale impermeabile e traspirante
- Incrementate il numero di lavaggi delle vostre coperte e ricordatevi che il piumone necessita particolari attenzioni. 
- Passate tutte le settimane l’aspirapolvere con filtro HEPA in grado di evitare che vengano rimesse in aria le particelle più piccole appena rimosse. 
- Non andate a letto nervosi o arrabbiati. Cercate di concludere la giornata sempre con un’attività che vi permetta di tornare, almeno in parte, positivi e sereni. 
- Evitate di mangiare tanto quanto al pranzo di Natale. 
- Lasciate cellulare e tablet fuori dalla stanza da letto. Prediligete un libro, una rivista, una chiacchierata con il partner, un po’ di meditazione. Il sonno sarà meno disturbato. 
Avete fatto tutto? Bene, ricordatevi una regola davvero importante, forse la più importante: “Respirate e siate meno perfettamente puliti e più imperfettamente felici”. 
Scriveteci e raccontateci le vostre abitudini per migliorare la qualità del sonno oppure inviateci delle domande se vi sembra che la pulizia e l’ordine della vostra stanza da letto non vi aiuti a riposare bene.
La mail della redazione è: redazione@pulitiefelici.it

 

 

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x