Polvere invernale e macchie su tappeti e moquette? Ecco come eliminarli

“Cos’è quella? Ma no, uffa! E adesso?”
“Quella” è una macchia, una fastidiosa macchia sulla moquette o sul tappeto, dalla natura più o meno nota, che trasforma la vostra casa in un luogo poco confortevole e curato.
“E adesso?” La soluzione più semplice ed efficace è quella di agire subito: in questo modo sapremo certamente l’origine della macchia e, intervenendo tempestivamente, eviteremo che essa si fissi al tessuto.
Qualora aveste scoperto la macchia solo dopo qualche tempo, potrete applicare queste indicazioni generali:

- Pulizia a fondo di tappeti e moquette: vi suggeriamo di utilizzare le apposite macchine lava-moquette, disponibili anche a noleggio qualora dobbiate servirvene occasionalmente.
Indispensabili altrimenti gli appositi shampoo da spruzzare sulla superficie macchiata. Essi andranno spazzolati, lasciati asciugare (ovviamente evitando di calpestarli) ed eliminandoli poi con l’aspirapolvere.

- I tappeti vanno portati all’aperto, appesi a una corda da bucato e battuti con il battipanni. Questa operazione farà uscire anche la polvere più profonda annidata tra le fibre, quella che anche l’aspirapolvere di ultima generazione faticherà a snidare.

- Le macchie localizzate necessitano cure particolari, dalle più light a quelle più forti in base alla tipologia di macchia: il primo passo è quello di passare sulla macchia una soluzione di acqua e detersivo per i piatti, successivamente – in caso in cui la chiazza non scomparisse – potrete testare alcune soluzioni concentrate di alcool. Vi ricordiamo che è necessario effettuare un test dei prodotti su un’area limitata e nascosta del tappeto / moquette per verificare la resistenza dei colori.

- Le macchie grasse – in particolar modo quelle fresche – potranno essere assorbite applicandovi del talco da rimuovere successivamente con l’aspirapolvere. Sul mercato vi sono anche degli smacchiatori a solvente utili nel caso di macchie più resistenti. Questi prodotti andranno preventivamente testati su una sezione nascosta della superficie per verificarne la reazione a contatto con i colori.

Vi consigliamo di leggere inoltre:

Ogni pavimento va pulito in modo differente
Il parquet: come prendersene cura?
Come debellare le macchie di sugo e quelle di olio?
Polvere in casa: quante volte si deve passare l’aspirapolvere?
Linus teneva sempre con sé la sua coperta. Voi, la vostra, lavatela spesso
Pulire la polvere
Pulire e curare le tende
Pulire i pavimenti in legno
Morbida e resistente: ecco come pulire l’alcantara
Come usare l’aspirapolvere
Come rimuovere una macchia di birra dai tessuti?

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x