Regole del Natale perfetto? Ne parliamo con lo Psicologo in Blue Jeans

a cura dello Psicologo in Blue Jeans

È arrivato dicembre e con lui il freddo, ma anche l’ansia da Natale e festività. Milano si sta riempiendo, giorno dopo giorno, di lucine colorate, di decorazioni e di persone in cerca del regalo perfetto. Manca All I want for Christmas is you in sottofondo e sembra proprio di essere in uno di quei classici film natalizi in cui buoni sentimenti e lieto fine sono sempre scontati.

Forse starete pensando che lo Psicologo in Blue Jeans odia il Natale: sbagliato. Amo questo periodo dell’anno, ma sono consapevole che, se non stiamo attenti, rischiamo di non trovare niente nel bel regalo preparato sotto l’albero. Cosa intendo?

Natale sembra dover essere luci, calore, affetti, famiglia, gioia, casa, regali… quello che un tempo era un periodo di attesa personale, oggi si vive in una frenetica rincorsa collettiva; la magia è stata sostituita dalle aspettative e tutto ciò può portare all’emergere di una profonda irritazione verso giorni che, se ben vissuti, potrebbero portarci a riscoprire alcune parti di noi.

Che fare quindi? Personalizzate il vostro Natale.

  • - La casa. Addobbare non è solo qualcosa di fisico. Simbolicamente, infatti, rimanda a un preparare anche se stessi per un evento. Quindi, senza troppa ossessività, pulite casa, cioè togliete ciò che si è accumulato in questi mesi e fate spazio, anzi create il giusto spazio. Allo stesso modo, provate ad allentare le fatiche che vi appesantiscono la mente e il cuore. Dedicatevi con cura alle decorazioni, sceglietele per come le volete quest’anno. Di che colore voglio che sia questo periodo per me? Recuperare ciò che avete in cantina è sicuramente più comodo in termini di tempo e di risparmio economico, ma forse quest’anno avete bisogno o desiderio di un tocco diverso. Autorizzatevi a creare nuove tradizioni. Non esisterà mai un Natale ex-novo, ce ne sarà sempre uno che è venuto prima con cui fare il confronto, ma non è necessario farlo. Non è detto che tutto debba ripetersi.  Abbiate consapevolezza di quello che state facendo.
     
  • - I regali. Donare qualcosa a qualcuno è un mezzo per rendere visibile un legame e un affetto con l’altro. Eppure, tutto ciò è spesso vissuto con ansia. Si teme di non scegliere la cosa giusta, si ha paura di perdere valore agli occhi di chi lo riceverà. Basta il pensiero? In un certo senso sì. Nell’oggetto donato imprimiamo la forza e la qualità della relazione con l’altro, ma per fare questo avere in mente l’altro diventa fondamentale. È semplice? Tutt’altro, ma è necessario se vogliamo dare valore e quindi nutrire e nutrirci delle relazioni che viviamo. Create una lista di persone alle quali sentite di voler esprimere la vostra vicinanza, la vostra presenza, pensate ai momenti condivisi con loro, a ciò che più vi unisce. Questo faciliterà la scelta. Eliminate, se possibile, quei regali che sentite di dover fare, sono quelli che vi tolgono più energie.
     
  • -I momenti sociali. Festeggiare è associato al condividere con altri, a Natale spesso con la famiglia. Non sempre tuttavia si coltivano o si vivono relazioni positive e serene con chi ci circonda e questo può rendere molto difficile trascorrere in armonia lunghe giornate con gli altri. Sentitevi nella posizione di scegliere, prendetevi delle pause. Accanto ai doveri natalizi, che in qualche misura possiamo scegliere di depotenziare non potendo eliminarli, provate a sentire veramente l’affetto delle persone che vi circondano e a far sentire gli altri amati. Possiamo instagrammare il natale perfetto, fingendo che sia stupendo con l’albero acceso, i lustrini e la tavola imbandita, ma se non permettiamo a noi stessi di scoprire le buone relazioni che ci sostengono giorno dopo giorno, stiamo perdendo una preziosa occasione. Al pranzo mancherà sicuramente qualcuno che non potrà essere lì, trovate allora il momento di ricordarlo, di renderlo comunque presente.

 

Non ho le regole del Natale perfetto, mi piacerebbe però che ognuno di voi riscoprisse un significato profondo per questo periodo dell’anno. Date senso al vostro Natale. Vivetelo in modo personale con ciò che vi caratterizza e condividete questi significati con chi vi circonda.

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x