Come eliminare le macchie di trucco e olio lasciate dal Carnevale!

Quando festeggiamo il carnevale torniamo sempre un po’ bambini: ci abbuffiamo di frittelle, bugie e altre leccornie e amiamo truccarci e mascherarci partecipando al clima goliardico di questa festa!

Spazzati i coriandoli e messa via la maschera, ci troviamo spesso a fare i conti con macchie d’olio e di trucco che sono particolarmente resistenti ai normali lavaggi della lavatrice.

A quanto pare i maglioni che ci regalano a Natale le nostre zie non si macchiano mai, quindi non fatevi prendere dal panico se quello che avete tra le mani è il vostro capo preferito!

Cercate di assorbire la macchia al più presto, ricoprendola abbondantemente con talco.

Inutile spazzolare all’infinito la macchia d’olio: rischiamo solo di danneggiare irrimediabilmente le fibre del tessuto. Non abbattetevi però, una soluzione c’è! Se il capo può essere lavato in lavatrice, umettare la macchia con degli appositi pre-trattatori smacchianti, oppure con il sapone di Marsiglia. Potrete anche usare uno sgrassatore multiuso per la casa, meglio se al sapone di Marsiglia, o una goccia di detersivo per i piatti. Lasciate agire per qualche minuto e poi passate al lavaggio in lavatrice. Vedrete che la macchia avrà vita breve!

Se invece il capo non può essere lavato in casa, utilizzate uno smacchiatore spray “a secco” prima di mandarlo in lavanderia.

La macchia d’olio è sul divano o sul tappetto? Cercate di assorbirla il più possibile prima che si asciughi e successivamente usate un pulitore spray specifico: spruzzate il prodotto sulla macchia e lasciate agire la schiuma sul tessuto facendola penetrare spazzolando ripetutamente. Quando sarà tutto asciutto passate l’aspirapolvere per rimuovere lo sporco residuo.

Le macchie di trucco sono altrettanto dure a morire e vanno trattate diversamente in base al prodotto e al tessuto. Controllate l’etichetta e, prima di usare qualsiasi prodotto smacchiante, testatelo su una piccola area nascosta del capo.

Per il fard e il fondotinta è consigliato non strofinare il tessuto, ma tamponarlo con ammoniaca o con uno smacchiatore specifico da spruzzare sulle macchie prima del lavaggio. Lavate il capo con un detersivo liquido, dopo averne versato qualche goccia sulla macchia o del sapone di Marsiglia.

Le macchie di rossetto - se fresche - possono essere rimosse con facilità durante il consueto lavaggio del capo. Non strofinatele in caso contrario, ma tamponatele con del sapone, dello smacchiatore o con una goccia di detersivo per i piatti se si mostrano particolarmente resistenti.

Le macchie di smalto possono essere rimosse prima cercando di asportare lo smalto con le unghie stesse o con un coltello e poi tamponando il tessuto appoggiato su carta assorbente con acetone.

Il mascara, strumento di seduzione che rende lo sguardo magnetico, può essere cancellato, se il tessuto è abbastanza resistente, usando uno sgrassatore spray delicato, una goccia di detersivo per i piatti, oppure un po’ di acqua calda e sapone di Marsiglia.

Ultimo consiglio: controllate sempre l’etichetta dei capi prima di procedere e testate i prodotti smacchianti su un angolo dell’indumento, accertandovi in tal modo che non rechino più danni che benefici al tessuto!

Possono interessarti anche questi articoli: 
Ammorbidente sì o ammorbidente no?
...
La stagione fredda si avvicina e dai guardaroba spuntano i capi di lana.
...
Il lino è una fibra naturale di origine vegetale alla base di uno dei tessuti più pregiati: è morbido, flessibile e resistente, ma presenta delle aree di vulnerabilità. ...
È già passato un anno dal primo post e sono successe un sacco di cose: abbiamo scritto di tanti argomenti diversi, abbiamo ospitato interessanti interventi di ...
Ieri mattina sono andata al supermercato a fare la spesa, per rifornire la dispensa dopo il lungo periodo delle feste. Mi sono lasciata alle spalle, per ovvi motivi, il reparto dolciumi e sono...

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Newsletter

Abbonati alla newsletter di Puliti&Felici, riceverai ogni 4 mesi I migliori articoli da Puliti&Felici selezionati per te dalla redazione Contenuti extra e servizi in esclusiva

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x