Nessun dubbio sulla sicurezza di detergenti e prodotti per la manutenzione della casa!

Spesso vengono mosse infondate accuse ai detergenti e ai prodotti per la manutenzione della casa, soprattutto quando si tratta di inquinamento indoor e deodoranti ambientali.

Attenzione! Tutte le sostanze chimiche sono regolate dal REACH (http://www.reach.gov.it/), un regolamento europeo che ne prevede la registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione; quindi, per essere immesse in commercio all’interno di prodotti di consumo, devono essere assolutamente sicure per l’uso previsto, controllate e approvate.

Il regolamento REACH, che si applica a tutti i prodotti per la detergenza e la cura della casa, compresi i deodoranti ambientali, ne garantisce quindi l’uso sicuro.

Peraltro studi recenti effettuati sul fenomeno dell’inquinamento indoor (INERIS_DRC-14-144018-04822B, Utilisation de produits ménagers et qualité de l’air interieur) hanno riconosciuto il ruolo trascurabile dei detersivi nel fenomeno.

Per quanto riguarda i deodoranti ambientali, le aziende non si limitano a seguire scrupolosamente i dettami di legge perché, già da tempo, attuano iniziative volontarie per la promozione di buone pratiche.

Tra le più importanti iniziative volontarie, segnaliamo il programma Product Stewardship dei Deodoranti, promosso da A.I.S.E. (Association Internationale de la Savonnerie, de la Détergence et des Produits d’Entretien), l’organo di rappresentanza del  settore detergenza in Europa.

Il programma si applica ai deodoranti a combustione, ad esempio candele profumate e incensi, e ai deodoranti non combustibili, ad esempio spray, tra cui gli aerosol, i mini-spray  e spruzzatori a pompetta, emanatori di liquidi a stoppino, gel, potpourris, dispositivi elettrici e deodoranti per auto.

Ma c’è di più: negli ultimi anni A.I.S.E., lavorando insieme all'industria europea delle candele (ECA e AECM), ha contribuito attivamente all'iniziativa di misurazione delle emissioni da deodoranti ambientali  a combustione all'interno del CEN (Comitato Europeo di Normazione), sviluppando tre CEN standards applicabili in tutta Europa.

Per i prodotti combustibili, queste norme riguardano:

  • metodi standardizzati di misura di emissioni di sostanze;
  • valutazione e calcolo dei risultati dei test di emissioni e di valutazione di esposizione;
  • informazioni sulla sicurezza d'uso fornite sulle etichette.

Inoltre, tutti gli ingredienti e le sostanze utilizzate nei deodoranti a combustione e negli altri deodoranti sono soggette  alla valutazione dei rischi. I valori di esposizione devono dimostrare che le seguenti sostanze  emesse  non superano i rispettivi limiti dell'OMS:

  • Formaldeide: 100 µg/m3 (30 minuti di esposizione)
  • Benzene: 0,17 µg /m3 (concentrazione in aria che comporta un aumento del rischio di leucemia 1/1000000)
  • Naftalene: 10 µg/m3 (concentrazione media annua)

Etichette chiare che indicano come utilizzare in modo sicuro il prodotto vi consentono di effettuare scelte consapevoli. Fate perciò attenzione ai seguenti messaggi:

  • "Le persone che soffrono di sensibilità ai profumi dovrebbero usare con cautela questo prodotto"
  • "I deodoranti ambientali non sostituiscono le buone pratiche di igiene" o "Aerare il locale dopo l'uso"

I dettagli completi su tutte le disposizioni del programma e il materiale relativo all’impegno si possono trovare sul sito www.aise.eu/air-fresheners.

Insieme alle buone pratiche di igiene, quali pulire e arieggiare le stanze, i deodoranti possono contribuire a un maggiore e vitale senso di benessere generale. È quindi importante fare attenzione a ciò che leggiamo e alle informazioni che ci vengono trasmesse perché spesso sono completamente ingiustificate e fuorvianti. Le bufale sono sempre in agguato!

Come avete avuto modo di verificare, sono molti i programmi, i progetti e i test realizzati per determinare i rischi potenziali legati all’esposizione dei consumatori ai prodotti della grande distribuzione. Perciò non temete: non ci sono dubbi sulla sicurezza dei prodotti che introducete  e utilizzate nelle vostre case!

 

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Newsletter

Abbonati alla newsletter di Puliti&Felici, riceverai ogni 4 mesi I migliori articoli da Puliti&Felici selezionati per te dalla redazione Contenuti extra e servizi in esclusiva

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x