Sentite uno strano rumore provenire dagli scarichi?

Eccolo lì, sta borbottando! Con il suo gorgoglio continuo, il lavandino - o il lavabo - ha deciso proprio ora di mettersi a gorgogliare e farsi sentire.
Aveva provato a dare segnali di malfunzionamento nel corso delle precedenti settimane, vero?
In alcuni momenti della giornata, proprio quando l’avevate riempito di acqua, sembrava proprio intasato. Il fatto è che non sembrava intasato, lo era!
Cosa potete fare ora? Dipende dall’intensità del problema.

Malfunzionamento Livello 1 – Scarichi lievemente intasati

Il vostro lavandino non è esattamente intasato perché l’acqua riesce a defluire con grande lentezza, ma i cattivi odori che provengono dagli scarichi proprio vi tolgono il desiderio di utilizzarlo.
Se vi riconoscete in questo caso, potrete utilizzare un disgorgante che ripristinerà la funzionalità dello scarico permettendovi di utilizzare con maggiore serenità il vostro lavandino.
Per prevenire l’inconveniente in futuro, sappiate che esistono prodotti specifici pensati per la manutenzione preventiva e che mantengono puliti gli scarichi evitando la formazione di eventuali depositi.

Malfunzionamento Livello 2 – Scarichi intasati

Si può dire ufficialmente che lo scarico di un lavandino è intasato quando l’acqua proprio non vuole scendere, anzi, crea uno specchio immobile che non abbassa mai il proprio livello.
Cosa fare allora? Prima di utilizzare qualsiasi prodotto, sarà necessario affidarsi all’azione meccanica offerta dalla compressione di un’apposita ventosa sul foro di scarico. Questo movimento riuscirà a smuovere – almeno parzialmente - l’ostruzione e a rispristinare la funzionalità di base dello scarico.
Solamente arrivati a questo punto sarà possibile utilizzare un disgorgante liquido. Non dovrete mai alternare l’uso della ventosa e quella del prodotto, perché potreste provocare schizzi pericolosi così come non dovrete allontanarvi dal lavandino durante il trattamento, qualora in casa vi fossero altre persone.  Queste ultime, ignare del vostro agire, potrebbero cercare di servirsi del lavabo e venire a contatto con il prodotto attraverso pelle e mucose.

Malfunzionamento Livello 3 – Problemi all’interno dei pozzetti di raccolta

Tra il vostro lavabo e il sistema fognario esistono i pozzetti di raccolta. Di quando in quando, un accumulo di sostanze grasse derivate dal lavaggio delle stoviglie si deposita al loro interno. Esse vengono solubilizzate ad alte temperature all’interno della lavastoviglie e una volta a contatto con liquidi e ambienti di temperature più basse si depositano all’interno dello scarico di raccolta e lo ostruiscono.
In questo caso, l’unica azione possibile è l’apertura dello sportello e l’asportazione dei depositi, azione questa che può richiedere l’intervento di personale qualificato.

Avete individuato il vostro caso specifico? Qualora desideriate porre una domanda ai tecnici di Puliti&Felici in merito a questo e altri dubbi sulla pulizia della casa vi invitiamo a scrivere a redazione@pulitiefelici.it

Possono interessarvi anche:
Eliminare il calcare
Calcare vs Doccia: come vincere la partita! 
Il bagno pulito: un rapporto di odio e amore

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x