Eliminare le macchie di cioccolato

Puliti&Felici - Eliminare le macchie di cioccolato

Buongiorno ragazze/i,

l’altro giorno sono stata al bar Gigi (il baretto vicino a casa mia) e c’era la consueta tombola per Pasqua.
Ho giocato il mio numero preferito il 29 per vincere un gigantesco uovo di Pasqua tutto di cioccolato.
Speriamo bene…mi ha fatto venire in mente un tema che è sempre attuale, ma che a Pasqua si pone in modo più frequente: le macchie di cioccolato.

Le macchie di cioccolato
A volte questa tipologia di macchie spaventa, visto il colore intenso e anche la consistenza della macchia. Le possibili diverse origini (cioccolato solido come nel caso dell’uovo di Pasqua, ma anche gelato, cacao, bevande solubili, ecc.) complicano un poco la faccenda, ma, come al solito, il buon senso, la conoscenza di alcuni principi base della “chimica in casa” e il ricorso mirato a prodotti specialistici ci aiuta a risolvere anche i casi più difficili.

Tipi di macchia
Premesso naturalmente che, come sempre, dovremo tenere presente la natura del tessuto macchiato e regolare di conseguenza l’intensità dei nostri interventi, cominciamo con alcune semplici indicazioni:
• Se la macchia è molto consistente (cioccolato “spalmato” sul tessuto) cercate di raschiarne via la maggior parte con il dorso di un coltello
• Se la macchia è invecchiata, ammorbiditela pretrattandola con sapone o con detersivo per i piatti; probabilmente la macchia non verrà eliminata in questa fase, ma il trattamento facilita le fasi successive. In questa fase ottimi risultati si ottengono anche spruzzando la macchia con uno sgrassatore; attenzione che il tessuto non ne risulti danneggiato.

Prodotti specifici
Per la fase successiva, ricorrete ai prodotti antimacchia, che agiscono anche sbiancando il colore scuro del cioccolato: il mercato ve ne offre un’ampia gamma, da quelli più potenti, in polvere, che vengono applicati sul tessuto facendone una pastella, a quelli liquidi più delicati e di più facile applicazione. In entrambi i casi possono contenere enzimi, utili per aiutare a “digerire” il cioccolato, che, in fin dei conti, è pur sempre un alimento!
Per terminare, se potete, mettete il capo macchiato in lavatrice con un lavaggio almeno a 40° e un buon detersivo, preferibilmente in polvere e contenente enzimi.


E infine, buona Pasqua.
Linda

Possono interessarti anche questi articoli: 
Buongiorno ragazzi/e,tenetevi forte, perché qui vi metto una sfilza di suggerimenti  e sono certa di colpire nel segno. Partiamo dal presupposto che quella dei cosmetici è categoria...

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x