Eliminare le macchie di inchiostro

Puliti&Felici - Eliminare le macchie di inchiostro

Ricominciano le scuole...il tran tran quotidiano e i paesi, ma soprattutto le città riprendono vita.

Anzi, si affollano. Siete pronti/e a ricominciare tutte le attività dopo il meritato riposo?

Grandi e piccini riprendono in mano le penne dopo le vacanze e, ogni tanto, inaspettatamente, ci scappa una macchia di inchiostro.

Ecco l’argomento del giorno.

 

TIPI DI  TESSUTI

Per trattare le macchie d’inchiostro, è importante conoscere la natura dell’inchiostro, ma anche tener conto del tipo di tessuto. In ogni caso, ma soprattutto se i tessuti sono sintetici, è importante provare il trattamento prescelto prima in un angolo nascosto, in questo modo vi assicurate che il tessuto non venga danneggiato.

 

TIPI DI INCHIOSTRO

Se si tratta di pennarelli ad acqua o tempere, il problema dovrebbe essere risolto facilmente lasciando a bagno per una notte il capo in acqua fredda, lavando poi con acqua calda in lavatrice, aggiungendo al vostro detersivo abituale un additivo smacchiatore.

Se si tratta di inchiostro di biro o simile, è importante agire al più presto, adagiando il tessuto con il lato macchiato su abbondanti strati di carta assorbente e tamponando con alcool dall’altro lato. Poi ricordatevi di lavare il capo come indicato sopra. In questi casi l’utilizzo dei moderni additivi a base di ossigeno attivo (liquidi o in polvere) è di grande aiuto.

 

VECCHIE MACCHIE E ALTRE SUPERFICI

Se si tratta di macchie vecchie, dovrete provare ad ammorbidirle con alcool o acetone, ma facendo attenzione perché il trattamento non è adatto ai tessuti sintetici.

Se l’inchiostro è quello dei timbri, o dei pennarelli indelebili, allora dovrete ricorrere alla trielina, sempre facendo attenzione al tessuto.

Ricordate che esistono anche smacchiatori specifici per l’inchiostro, a cui ricorrere in caso di necessità: nel caso di tappeti e moquettes (ma anche divani) potrete ricorrere alla schiuma secca, con cui impregnare bene la zona macchiata.

Se la superficie macchiata è di legno, cercate di agire al più presto, per evitare che l’inchiostro venga assorbito; eventualmente dovrete trattare la macchia con una miscela di acqua ed acido ossalico (3:1). L’acido ossalico non è facile da trovare e dovrete fare attenzione utilizzandolo; in alternativa provate con succo di limone.

 

Linda

Possono interessarti anche questi articoli: 
Il caldo ha un sacco di vantaggi: è salubre, ci rigenera, ci permette di trascorrere fantastiche giornate all’aperto…ha anche una piccola pecca: sudiamo di più. Ora vediamo come...
Buongiorno ragazze/i,
...

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x