Tante soluzioni per lucidare l’argenteria di casa

Puliti&Felici - Tante soluzioni per lucidare l’argenteria di casa

È praticamente impossibile che in casa non ci siano oggetti d’argento: l’argenteria della nonna, una bomboniera, una moneta, un orologio, le posate o qualche oggetto regalato in occasioni speciali. L’argento fa la sua splendida figura, quando è lucido: purtroppo, però si ossida con facilità e si scurisce. Il risultato è che degli oggetti che potenzialmente potrebbero abbellire la casa, di fatto, la rendono triste se non vengono lucidati una volta ogni tanto.

Oggi vi spiego come lucidare l’argenteria, in maniera semplice e veloce.

Ecco come fare!

La pulitura e lucidatura dell’argento è uno di quei casi in cui probabilmente , se si vogliono risultati buoni e duraturi, non si può fare a meno di utilizzare la “chimica” fornita dai prodotti specializzati.

L’annerimento dell’argento, sostanzialmente,  è infatti spesso conseguenza di una reazione  con lo zolfo contenuto, in minime tracce,  nell’aria e richiede ingredienti chimici specialistici per essere rimosso.

È vero che sarebbe spesso possibile farlo anche solo con mezzi fisici, ad esempio strofinando con un abrasivo (questo è quanto fanno quelli ad esempio che raccomandano di usare il dentifricio), ma occorre tener presente che l’argento è molto delicato e verrebbe sicuramente intaccato. Ciò è ancor più vero se il vostro oggetto non è di argento massiccio ma di sterling, cioè di una lastra di rame ricoperta, con un procedimento speciale, di argento, che è tanto diffusa fra gli oggetti di antiquariato, ma che rischia di perdere lo strato superficiale se i trattamenti sono troppo aggressivi.

In questi casi quindi fate come i professionisti e affidatevi con fiducia ai prodotti appositi che vi garantiranno il risultato migliore. Fate solamente molta attenzione a seguire le indicazioni d’uso, utilizzando i guanti se prescritto ed evitando di respirare i vapori.

Nel caso, meno probabile, che si tratti realmente di ossidazione ad opera dell’ossigeno dell’aria i prodotti specialistici sono ugualmente efficaci; se voleste provare qualche rimedio  alternativo, fra quelli che potete trovare in Internet, potreste provare questi:

 

BICARBONATO

Il bicarbonato, unito ad acqua calda (il rapporto è più o meno un cucchiaio per ogni litro d’acqua) può essere efficace sull’argento ossidato. Basta semplicemente immergere l’argenteria e attendere che il nero dell’ossido se ne vada. Infine sciacquate gli oggetti lucidati e asciugateli.

 

SALE GROSSO

Prendete un contenitore e foderatelo con dei fogli di alluminio, versate acqua calda e sale grosso. Lasciate gli oggetti d’argento in immersione finché non è scomparso l’ossido.

 

ACETO E LIMONE

L’uso di questi ingredienti, in questi casi, avrà probabilmente una efficacia limitata ma, in via di sperimentazione, potreste anche provarli.

 

Sembrava una seccatura, ma vedete quanto è semplice far splendere l’argenteria?

Linda

Possono interessarti anche questi articoli: 
È già passato un anno dal primo post e sono successe un sacco di cose: abbiamo scritto di tanti argomenti diversi, abbiamo ospitato interessanti interventi di ...
L’estate sta volgendo al termine e sulle nostre tavole imbandite cominciano a stonare tutti quei piatti freddi che per mesi l’han fatta da padrone. Si fa sentire la voglia di qualcosa di caldo,...

La playlist

Le pulizie domestiche sono più divertenti a tempo di musica!

> ASCOLTALA ORA <

Seguici su Facebook

Gentile Visitatore, il presente sito web utilizza cookie di tipo tecnico e cookie di "terze parti". E' possibile prendere visione della privacy policy estesa e gestire l'utilizzo dei cookies secondo le Sue preferenze accedendo alla presente informativa. Proseguendo la navigazione o chiudendo il presente banner, verrà accettata l’impostazione predefinita dei cookies che potrà essere gestita e modificata anche successivamente accedendo alla pagina "gestione dei cookies".
x